WERELDREIZIGERS.NL
Mulindi, Ruanda
Casa » Africa » Uganda » Africa orientale in scooter | Parte 6 | Memoriale del genocidio di Kigali – Kabale

Africa orientale in scooter | Parte 6 | Memoriale del genocidio di Kigali – Kabale

Chi osa percorrere più di 3.000 chilometri in scooter attraverso l'Africa orientale? Visitare i gorilla di montagna? Safari in scooter (esiste questa parola?) in cinque parchi nazionali? Per ammirare da vicino, tra le altre cose, leoni, bufali, ippopotami ed elefanti. Mi chiamo Eric e mi piace viaggiare su uno scooter. Leggi qui la parte 6 del resoconto unico di un'incredibile avventura in scooter Uganda, Ruanda en Kenia. Nella sesta parte di questo viaggio guido da Kigali a Kabale, un viaggio di circa 100 chilometri.

Leggi anche:

Africa orientale in scooter | Parte 1 | Da Kampala a Kigali (180 km)
Africa orientale in scooter | Parte 2 | Bugala – Lago Mburo (170 km)
Africa orientale in scooter | Parte 3 | Parco Nazionale del Lago Mburo – Kabale (230 km)
Africa orientale in scooter | Parte 4 | Trekking Kabale – Ruhija – Gorilla (50 km)
Africa orientale in scooter | Parte 5 | Bwindi – Kabale – Kigali (160 km)
Africa orientale in scooter | Parte 6 | Memoriale del genocidio di Kigali – Kabale
Africa orientale in scooter | Parte 7 | Kabale – Parco Nazionale della Regina Elisabetta (175 km)
Africa orientale in scooter | Parte 8 | Queen Elizabeth NP – Fort Portal (120 km)
Africa orientale in scooter | Parte 9 | Portale forte – Muhorro (100 km)

Un tour della clinicamente bella Kigali

Quanto può essere pulito il centro di una città? Ora sto facendo il mio secondo round. Dalla valle raggiungo lentamente il centro di Kigali. Sono finiti la folla, il rumore e il caos. Invece, passo davanti a pensiline degli autobus vuote, dove puoi mangiare da terra.

Pensilina dell'autobus nel centro di Kigali
Pensilina dell'autobus nel centro di Kigali

Una cosa ora so per certo. Non farò la parte del leone dei XNUMX milioni di abitanti di Kigali nel centro. È quasi spaventoso, è così pulito ovunque. Dal lato clinico. Niente è animato qui e non ci sono quasi persone. Anche i grandi hotel sono stranamente vuoti.

Radisson Hotel a Kigalia
Radisson Hotel a Kigalia

Entro sera sono di nuovo a valle. Lì guido il mio scooter nel cortile di una pensione e parcheggio il mio scooter davanti al loft che funge da camera d'albergo. Non è molta zuppa. C'è un lettino con un materasso, un cuscino, una coperta e un lenzuolo. Eppure è accogliente, perché tutte le camere si trovano in un rettangolo attorno al ristorante.

Camera in una pensione senza nome a Kigali
Camera in una pensione senza nome a Kigali

Tutti i tavoli del ristorante sono occupati. Tutti guardano due schermi TV sul muro. Sullo schermo di destra il sorteggio del turno preliminare di Champions League. Sullo schermo di sinistra, il presentatore annuncia i risultati delle elezioni. Tutti i volti girano a sinistra per un momento. "Il vincitore delle elezioni è il presidente Kagame con il 98% dei voti", si legge. La risata è ovunque.

Il mio vicino mi dice perché tutti ridono. 'Le elezioni in Ruanda non ha alcun senso. Quindi. In quale paese un presidente ottiene il 98% dei voti?' Anche il cameriere ne ha avuto abbastanza. Spegne la TV. "Basta con quelle elezioni".

Il ristorante della pensione a Kigali
Il ristorante della pensione a Kigali

Nuovi pneumatici a Sameer Hussein

Sono a Kigali per comprare due nuovi pneumatici per scooter. L'altro ieri ho avuto una gomma posteriore a terra. Il riparatore ha riferito che stavo guidando con due pneumatici quasi usurati. Dal momento che quasi nessuno guida più uno scooter in Uganda, le gomme nuove erano disponibili solo nella capitale Kampala, a 400 km da Kabale. Dopo una telefonata è arrivata la buona notizia. Potrei anche acquistare pneumatici nuovi a Kigali presso il negozio di ricambi di Sameer Hussein. La distanza tra Kabale e Kigali è di soli 100 chilometri.

A Kigali, tutte le strade hanno i numeri. Il capannone di Sameer Hussein si trova tra la strada 86 e la 2. Da non perdere. Tutto procede bene. Compro due gomme nuove e le faccio attaccare alla parte posteriore dello scooter.

Nel frattempo sono in viaggio verso l'unica attrazione di Kigali: Memoriale del genocidio di Kigali. Devo stare un attimo attento, perché una petroliera sta riversando acqua su una delle poche strade sterrate del centro. Ciò evita in ogni caso la polvere necessaria. Ma non sarebbe meglio puntare solo a uno strato di asfalto qui? Quindi non devi spruzzare acqua ogni giorno.

Una petroliera sparge acqua su una strada sterrata a Kigali
Una petroliera sparge acqua su una strada sterrata a Kigali

Memoriale del genocidio di Kigali

Sfortunatamente, il Ruanda è meglio conosciuto per i sanguinosi massacri del 1994. In quell'anno, hutu e tutsi combatterono in una feroce guerra civile. E mentre le forze di pace delle Nazioni Unite guardavano con rassegnazione, tra 800.000 e 1.000.000 furono uccisi.

Il memoriale del genocidio di Kigali
Il memoriale del genocidio di Kigali

Noto qualcosa all'ingresso. Per la terza volta, un veicolo da safari si sta avvicinando, facendo uscire i turisti. Ho una brutta sensazione al riguardo. Quindi stai viaggiando in Ruanda, fai qualche safari e poi vai "in safari" in questo museo pieno di miseria. qualcosa del genere? Forse questi stessi turisti non ci pensano. E di cosa sto parlando? Cosa penserebbero di me? Un turista su uno scooter stravagante con due pneumatici attaccati al portapacchi.

In 'safari' al Museo del Genocidio di Kigali
In 'safari' al Museo del Genocidio di Kigali

Il museo è impressionante e fa riflettere allo stesso tempo. Passo davanti a un cartello che dice che sono sepolti 250.000 resti.

Cimitero del Museo del Genocidio a Kigali
Cimitero del Museo del Genocidio a Kigali

Una visita alle piantagioni di tè in Ruanda

Una giornata a Kigali è abbastanza lunga. È giunto il momento di passare attraverso le dolci colline di Ruanda nella direzione di Uganda guidare.

Lo skyline di Kigali dalla strada per l'Uganda
Lo skyline di Kigali dalla strada per l'Uganda

È davvero divertente sullo scooter. Mi fermo spesso nei villaggi lungo la strada. I residenti escono di fronte a un uomo bianco su uno scooter. E in Ruanda non mancano i villaggi. Il Ruanda non è per niente il paese più popoloso della terraferma Africa.

Nella foto con alcuni residenti di Kinteko, in Ruanda
Nella foto con alcuni residenti di Kinteko, in Ruanda
Rifornimento in Ruanda
Rifornimento in Ruanda

Dalle colline, la vista delle velenose piantagioni di tè verde è magnifica. Una decina di chilometri prima del confine con l'Uganda decido di svoltare sulla strada principale. Guido attraverso le piantagioni di tè. Una coppia di operai carica le balle di foglie di tè raccolte sul retro di un minibus.

Un furgone raccoglie balle di tè a Mulindi
Un furgone raccoglie balle di tè a Mulindi
Sulla via del ritorno, Mulindi, Ruanda
Sulla via del ritorno, Mulindi, Ruanda

Alle sei mi avvicino al confine con l'Uganda. Passo con cautela oltre una fila di camion lunga un miglio. Ho completato le formalità di frontiera in pochissimo tempo. 'Ci vediamo in Ruanda' è seguito cinque minuti dopo da 'Benvenuti in Uganda. Tenere la sinistra.'

Benvenuto in Uganda
Benvenuto in Uganda

Un felice incidente

A volte funziona ea volte no. Questa volta va bene. Dieci chilometri prima di Kabale la mia gomma posteriore è di nuovo a terra. Un ragazzo in bicicletta mi dice di camminare per 50 metri. "Ecco dove ti attaccano il nastro."

Riparazione di pneumatici posteriori vicino a Kabale, Uganda
Riparazione di pneumatici posteriori vicino a Kabale, Uganda

Il gommista decide subito di sostituire il pneumatico. “Butta via quella vecchia gomma. In realtà, la tua gomma anteriore non è più molto, ma la lascerò. Non si sa mai.'

In Kabale Backpackers Arrivo al tramonto. Il piccolo David è felicissimo di rivedermi.

Leggi anche:

Africa orientale in scooter | Parte 1 | Da Kampala a Kigali (180 km)
Africa orientale in scooter | Parte 2 | Bugala – Lago Mburo (170 km)
Africa orientale in scooter | Parte 3 | Parco Nazionale del Lago Mburo – Kabale (230 km)
Africa orientale in scooter | Parte 4 | Trekking Kabale – Ruhija – Gorilla (50 km)
Africa orientale in scooter | Parte 5 | Bwindi – Kabale – Kigali (160 km)
Africa orientale in scooter | Parte 6 | Memoriale del genocidio di Kigali – Kabale
Africa orientale in scooter | Parte 7 | Kabale – Parco Nazionale della Regina Elisabetta (175 km)
Africa orientale in scooter | Parte 8 | Queen Elizabeth NP – Fort Portal (120 km)
Africa orientale in scooter | Parte 9 | Portale forte – Muhorro (100 km)

Eric su uno scooter in Uganda

Eric

Com'è guidare per più di 10.000 chilometri in Madagascar su uno scooter acquistato localmente? O su un pikipiki (scooter in swahili) attraverso l'Africa orientale? In più di 20 anni ho visitato più di 100 paesi. Ciò ha portato a molte esperienze di viaggio inestimabili, che vorrei condividere con voi.

ERIC – OLTRE 100 PAESI
– Attualmente in Kenya.
– Condividi esperienze di viaggio uniche.
– Destinazioni preferite: Madagascar, Uganda, Giappone, India e Colombia.

1 commento

  • bel viaggio che hai fatto. Indimenticabile.
    Io stesso, dopo la prima volta che ho viaggiato con una compagnia turistica, le altre volte ho viaggiato con gente del posto e vedi il LORO paese e molti bei posti sconosciuti

Scritto da:

Eric su uno scooter in Uganda

Eric

CERCATO

LISTA DI CONTROLLO DI VIAGGIO

✔️ Questa assicurazione di viaggio copre anche le aree arancioni.
✔️ Confronta e prenota il biglietti aerei più economici.
✔️ Risparmia e prenota al meglio attività.
✔️ Più hotel? Allora prenota con 20% di sconto Genius.
✔️ Risparmia e prenota il tuo aeroporto parcheggio.
✔️ Roadtrip? Confronta e prenota uno sconto auto a noleggio.
✔️ Prepararsi per un viaggio? Punteggio pratico guida di viaggio.
✔️ Hai bisogno di uno zaino o di una valigia? Offerte qui.
✔️ regalo? Sto regalando 500 volte 10 euro!

Traduci »
Copia link