WERELDREIZIGERS.NL
Casa » Africa » Uganda » Africa orientale in scooter | Parte 4 | Kabale – Ruhija (trekking dei gorilla) 50 km

Africa orientale in scooter | Parte 4 | Kabale – Ruhija (trekking dei gorilla) 50 km

Chi osa percorrere più di 3.000 chilometri in scooter attraverso l'Africa orientale? Visitare i gorilla di montagna? Safari in scooter (esiste questa parola?) in cinque parchi nazionali? Per ammirare da vicino, tra le altre cose, leoni, bufali, ippopotami ed elefanti. Mi chiamo Eric e mi piace viaggiare su uno scooter. Leggi qui la parte 4 del resoconto unico di un'incredibile avventura in scooter Uganda, Ruanda en Kenia. Nella quarta parte di questo viaggio guido da Kabale a Ruhija e faccio un trekking con i gorilla nel Parco nazionale impenetrabile di Bwindi

Leggi anche:

Africa orientale in scooter | Parte 1 | Da Kampala a Kigali (180 km)
Africa orientale in scooter | Parte 2 | Bugala – Lago Mburo (170 km)
Africa orientale in scooter | Parte 3 | Parco Nazionale del Lago Mburo – Kabale (230 km)
Africa orientale in scooter | Parte 4 | Trekking Kabale – Ruhija – Gorilla (50 km)
Africa orientale in scooter | Parte 5 | Bwindi – Kabale – Kigali (160 km)
Africa orientale in scooter | Parte 6 | Memoriale del genocidio di Kigali – Kabale
Africa orientale in scooter | Parte 7 | Kabale – Parco Nazionale della Regina Elisabetta (175 km)
Africa orientale in scooter | Parte 8 | Queen Elizabeth NP – Fort Portal (120 km)
Africa orientale in scooter | Parte 9 | Portale forte – Muhorro (100 km)

Una breve esplorazione di Kabale

La lavandaia di Kabale Backpackers ha puntato il mio bucato verso un cespuglio verso le dieci. I calzini si asciugano semplicemente sul pavimento. Il bucato non si asciuga più velocemente se mi fermo a guardarlo.

Il bucato si asciuga su un cespuglio e i miei calzini per terra in Kabale Backpackers
Il bucato si asciuga su un cespuglio e i miei calzini per terra in Kabale Backpackers

È ora di esplorare Kabale. Non c'è molto da vedere nella città di 50.000 abitanti. All'hotel Kigezi Gardens Inn mi godo un delizioso pranzo con vista su Kabale. Insomma, una serena preparazione per il viaggio di questo pomeriggio.

Vista di Kabale dalla terrazza del Kigezi Gardens Inn
Vista di Kabale dalla terrazza del Kigezi Gardens Inn

Sulla strada per Bwindi

Nella foresteria ricevo le ultime istruzioni. 'Ho prenotato un pernottamento al Ruhija Gorilla Rest Camp. Assicurati di fare rapporto a Sara alle otto di stasera. È nell'ufficio vicino alla barriera quando entri in Ruhija. Non può mancare. Buon divertimento gorilla!' Lian e il piccolo David mi salutano mentre parto sul mio scooter verso la foresta impenetrabile di Bwindi. Verso le cinque arrivo all'uscita per Bwindi. Ruhija è ancora a 26 chilometri da qui su una strada in parte asfaltata.

L'uscita per Bwindi
L'uscita per Bwindi

La strada dapprima sale lentamente e poi inizia a diventare molto ripida. Dopo 10 km il mio scooter si arrende. Un gruppo di bambini delle scuole che vivono sulla montagna vengono in soccorso. Con forti applausi mi spingono su per la montagna. Da qui la strada scende verso l'ingresso di Bwindi.

Un gruppo di scolaretti mi ha appena spinto su per la montagna verso Bwindi
Un gruppo di scolaretti mi ha appena spinto su per la montagna verso Bwindi

In scooter ea piedi a Bwindi

Alla barriera davanti all'ingresso di Bwindi, vengo accolto calorosamente dalla guardia. Chiede chi verrà a prendere da Ruhija. 'Nessuno. Vado con lo scooter,' rispondo. 'Mi stai prendendo in giro. Non ti hanno detto che c'è un grande branco di elefanti a Bwindi. Li ho visti qui intorno stamattina». "No, non ne so niente."

La guardia sorride un po'. Pensa che il mio scooter sia davvero divertente e chiede se può guidarlo per un giro. Scompare dalla vista un momento dopo, suonando forte il clacson. Pochi minuti dopo mi viene incontro di corsa e frena appena in tempo. "Divertiti a Bwindi", dice dopo. 'Ho un'altra domanda. È una strada pianeggiante per Ruhija?' «Sì, abbastanza piatto. Lì la strada si odia e dopo è generalmente pianeggiante.

Quante volte mi sono maledetto nelle tre ore successive? Devo spingere lo scooter per più di sei chilometri, perché la pendenza è troppo ripida. Mi ci vogliono più di due ore per farlo. Adesso è buio pesto e in lontananza sento lo strombazzare degli elefanti. Normalmente sarei scioccato, ma sono così distrutto che non mi colpisce più.

Arrivo al Ruhija Gorilla Rest Camp

E quando penso che non ci sia fine, ritrovo la strada che scende di nuovo. Non posso guidare veloce al buio e il divertimento è finito dopo tre chilometri. Devo tornare al lavoro. Poco dopo le nove vedo finalmente la luce all'orizzonte. C'è una luce alla barriera dell'uscita di Bwindi. La guardia è già andata a casa. Un chilometro più avanti vedo il cartello 'Ruhija Gorilla Restcamp' sulla sinistra.

C'è anche Sara. “La guardia mi ha chiamato alle XNUMX:XNUMX per farti entrare. Gli elefanti ti hanno infastidito o hai fatto un pisolino lungo la strada?' 'Scusa Sara. Il mio scooter ha troppa poca potenza. Ho spinto lo scooter per quasi sei chilometri. Sono esausto.' «Se avessi chiamato, ti saremmo venuti a prendere. Fatti una doccia e mangia qualcosa. Verrò domani mattina alle otto e poi organizzeremo tutto. Non vedo l'ora, perché vedrai i gorilla.'

La mia tenda di lusso a Ruhija Gorilla Restcamp
La mia tenda di lusso a Ruhija Gorilla Restcamp

Preparativi per il trekking dei gorilla

Sono le otto del mattino e Sara si presenta al ristorante. Compilo le scartoffie e pago i 600 dollari per il permesso. “Eric, ti ho assegnato al gruppo Bitukura. Quel gruppo di gorilla è vicino. Questo è utile, perché sei sullo scooter e devi ancora tornare a Kabale. Gli altri tre gruppi sono almeno due o tre ore di distanza. Assicurati di essere al briefing entro le XNUMX:XNUMX. È vicino alla barriera».

Briefing sui gorilla per il gruppo Bitukura Bwindi
Briefing sui gorilla per il gruppo Bitukura Bwindi

Alle nove incontro gli altri otto membri del mio gruppo. Sono volati tutti e sono venuti in Uganda solo per questo trekking sui gorilla. Due coppie dall'Austria e una dalla Namibia e dalla Nuova Zelanda. Stanotte volano tutti altrove.

Il gruppo di otto più il sottoscritto ascolta poi con attenzione il briefing. Mantieni una distanza di sette metri, non portare cibo e non fare rumore. Questo è il suo contenuto in stile telegramma.

Con la famiglia Biukura Gorilla

Quindi saliamo su un minibus e guidiamo per una decina di minuti. Tutti escono e fondamentalmente ci lasciamo tutto alle spalle tranne l'attrezzatura fotografica e fotografica. Non puoi davvero portare niente con te dai gorilla. Quindici minuti dopo siamo arrivati. I gorilla sono vicini. Ci sarà un briefing finale. Nel frattempo si stanno affilando le lenti...

Le lenti vengono affilate a Bwindi poco prima dell'incontro con i gorilla
Le lenti vengono affilate a Bwindi poco prima dell'incontro con i gorilla

Ora veniamo "rilasciati" sui gorilla. Non c'è più nessuna distanza. I supervisori non dicono nulla. Al contrario, lo incoraggiano persino. A proposito, ai gorilla non importa affatto della compagnia umana. Anche i più piccoli ci ignorano completamente.

Mantengo le distanze e non interferisco. C'è tutto il tempo per osservare i gorilla in pace. E non riesco a immaginare che gli altri continueranno così per un'ora. Dopo dieci minuti è tornata la pace e ho i gorilla quasi per me.

Gorilla completamente rilassati a Bwindi
Gorilla completamente rilassati a Bwindi

Oh, e quanto sono carini quei gorilla. Mi trovo troppo impegnato con foto e video. Ma perché? C'è più che sufficiente materiale disponibile su Internet. Goditi il ​​momento unico e guarda questa adorabile famiglia svolgere le sue attività quotidiane.

Famiglia di gorilla Bitukura in azione nella foresta impenetrabile di Bwindi, Uganda

Dopo esattamente un'ora, lo spettacolo dei gorilla finisce. Tutti concordano sul fatto che questa è stata un'esperienza unica. Riceviamo tutti un certificato nel centro visitatori. È uno da elencare.

Certificato di gorilla Bwindi NP
Certificato di gorilla Bwindi NP

Un ampio blog sul trekking dei gorilla in generale segue tzt

Leggi anche:

Africa orientale in scooter | Parte 1 | Da Kampala a Kigali (180 km)
Africa orientale in scooter | Parte 2 | Bugala – Lago Mburo (170 km)
Africa orientale in scooter | Parte 3 | Parco Nazionale del Lago Mburo – Kabale (230 km)
Africa orientale in scooter | Parte 4 | Trekking Kabale – Ruhija – Gorilla (50 km)
Africa orientale in scooter | Parte 5 | Bwindi – Kabale – Kigali (160 km)
Africa orientale in scooter | Parte 6 | Memoriale del genocidio di Kigali – Kabale
Africa orientale in scooter | Parte 7 | Kabale – Parco Nazionale della Regina Elisabetta (175 km)
Africa orientale in scooter | Parte 8 | Queen Elizabeth NP – Fort Portal (120 km)
Africa orientale in scooter | Parte 9 | Portale forte – Muhorro (100 km)

Eric su uno scooter in Uganda

Eric

Com'è guidare per più di 10.000 chilometri in Madagascar su uno scooter acquistato localmente? O su un pikipiki (scooter in swahili) attraverso l'Africa orientale? In più di 20 anni ho visitato più di 100 paesi. Ciò ha portato a molte esperienze di viaggio inestimabili, che vorrei condividere con voi.

ERIC – OLTRE 100 PAESI
– Attualmente in Kenya.
– Condividi esperienze di viaggio uniche.
– Destinazioni preferite: Madagascar, Uganda, Giappone, India e Colombia.

Hai visto un errore? Chiedere? Nota? Fateci sapere nei commenti!

Scritto da:

Eric su uno scooter in Uganda

Eric

CERCATO

LISTA DI CONTROLLO DI VIAGGIO

✔️ Questa assicurazione di viaggio copre anche le aree arancioni.
✔️ Confronta e prenota il biglietti aerei più economici.
✔️ Risparmia e prenota al meglio attività.
✔️ Più hotel? Allora prenota con 20% di sconto Genius.
✔️ Risparmia e prenota il tuo aeroporto parcheggio.
✔️ Roadtrip? Confronta e prenota uno sconto auto a noleggio.
✔️ Prepararsi per un viaggio? Punteggio pratico guida di viaggio.
✔️ Hai bisogno di uno zaino o di una valigia? Offerte qui.
✔️ regalo? Sto regalando 500 volte 10 euro!

Traduci »
Copia link