Wereldreizigers.nl
IMG 1779 | wundanyi | Wereldreizigers.nl

Scooter roadtrip Africa (11) | Wundanyi–Taita Hills–Kilifi

Nell'undicesimo blog entro Kenia dal lodge Sentrim Tsavo East a Wundanyi nelle colline di Taita. Dopo qualche giorno a Wundanyi mi trasferisco nel bellissimo Taita Hills Safari Lodge. Questo blog termina a Kilifi, sull'insuperabile costa swahili.

Alcuni giorni dentro e intorno alle montagne di Wundanyi

Dopo un lungo addio da parte del meraviglioso staff del Sentrim Tsavo East Lodge, un impiegato mi porta alla stazione di servizio di Voi. Lì mi trasferisco sul mio scooter e guido verso le montagne di Taita Hills (alt. circa 2.300 metri). Sulla nuova autostrada (A6) che termina 100 km a sud a Taveta al confine con la Tanzania (dritto attraverso lo Tsavo West National Park). Tuttavia, questa volta giro a destra dopo 30 km a Mwatate. Da qui una nuova strada con non pochi tornanti porta anche a Wundanyi a 1.400 metri.

La nuova strada da Mwatate a Wundanyi
La nuova strada di montagna da Mwatate a Wundanyi
Panorama con le colline Taita (Wundanyi)
Panorama con le colline Taita (Wundanyi)

A Wundanyi, che con circa 50.000 abitanti è ancora una città relativamente grande per gli standard kenioti, mi trasferisco nella Taita Rocks Hotel. Rimango lì per tre notti. Durante il giorno mi diverto. Sullo scooter esploro i dintorni montuosi attraverso numerosi sentieri tortuosi. Visito il mercato locale di Taita e sabato mi presento allo stadio di calcio dove la FC locale gioca una partita di campionato.

Stadio di calcio Wundanyi
Stadio di calcio Wundanyi
Taita Rocks Hotel, Wundanyi
Taita Rocks Hotel, Wundanyi
Vista dal mio balcone al Taita Rocks Hotel, Wundanyi
Vista dal mio balcone al Taita Rocks Hotel, Wundanyi

Mwatate, Maktau e Bura

In ottobre il tempo è davvero bello. Le differenze sono davvero enormi tra la bassa pianura a sud delle montagne e la zona montana stessa. In montagna piove con una certa regolarità. Mentre nelle basse pianure (Tsavo Ovest) c'è un'enorme siccità. Da allora molti bufali e antilopi sono morti. Le carcasse puzzano per un'ora al vento e sento quell'odore da una distanza di cinque chilometri.

Sul mio scooter alterno safari in autostrada a viaggi in montagna. Su via Bura e intorno alla montagna fino a Wundyani. A Mwatate rifornisco sempre la mia scorta di lecca-lecca. Faccio felicissimi i piccoli che incontro lungo la strada (e anche la mamma ne vuole sempre uno). Dal parrucchiere mi lascio misurare per un nuovo taglio di capelli.

Un chiosco a Maktau
Un chiosco a Maktau
Nella foto con il proprietario di un chiosco a Maktau
Nella foto con il proprietario di un chiosco a Maktau
Dal parrucchiere a Mwatate
Dal parrucchiere a Mwatate

Santuario della fauna selvatica delle colline di Taita

Nel frattempo ho anche vissuto un'avventura piuttosto pericolosa nelle riserve naturali di Taita Hills e Lumo. Dall'autostrada ho seguito un cartello stradale per un memoriale della prima guerra mondiale. Una linea ferroviaria trascurata attraversa Taita Hills e Lumo. Un tempo correva dal Kenya, colonizzato dall'Inghilterra, al Tanganica (territorio tedesco) ed era un punto strategico dove migliaia di soldati (principalmente) africani si combattevano per i loro comandanti britannici e tedeschi.

I monumenti non sono molti, ma questa non era la mia preoccupazione (vedi sotto riguardo al bellissimo museo nella hall del Taita Hills Safari Lodge su questa battaglia durante la prima guerra mondiale).

È così che sono finito ufficiosamente nelle riserve. Dopo una bella salita su una pista sabbiosa, ho fatto rapporto allo Tsavo Bluff Lodge. Il personale del bar è rimasto quindi completamente sorpreso dal fatto che io abbia parcheggiato il mio scooter davanti al loro ristorante panoramico. Dopo una tazza di caffè mi hanno mostrato come arrivare all'uscita della riserva. 'Fai attenzione, perché vedi quel branco di elefanti lì?'

Oh, e avvertito conta per due. Ma cosa succede se il tuo scooter non collabora? In altre parole, esattamente dove si è fermato il branco di elefanti, si è fermato il mio scooter. Per fortuna il sentiero roccioso è andato in discesa e non è stato poi così male spingere lo scooter. Lungo più di due chilometri… Finché non ho raggiunto l'uscita di Lumo (Taita Hils Game Reserve e Lumo confinano a vicenda). C'era grande costernazione. 'Come sei entrato, perché i motorini sono vietati? Quindi non possiamo addebitare un biglietto d'ingresso (30 dollari).'

E che posto meraviglioso è il Kenya. Dopo mezz'ora di cammino con lo scooter, ero in piedi accanto all'autostrada. Un motociclista si è fermato ed ha evocato una corda. Mezz'ora dopo eravamo alla stazione di servizio di Mwatate e il mio scooter era completamente smontato. Il problema: molta sabbia nel carburatore.

Riparazione del mio scooter a Mwatate
Riparazione del mio scooter a Mwatate

Vuoi saperne di più sui safari e sulle opzioni di alloggio nella Taita Hills Game Reserve e Lumo? Leggi quel blog tramite il link sottostante.

Leggi anche: Roadtrip Africa (10) | Parco nazionale dello Tsavo occidentale

Taita Hills Safari Resort & Spa
Taita Hills Safari Resort & Spa
L'ingresso al Taita Hills Wildlife Sanctuary
L'ingresso al Taita Hills Wildlife Sanctuary
Il museo della guerra della prima guerra mondiale nella hall del Taita Hills Safari Resort & Spa
Il museo della guerra della prima guerra mondiale nella hall del Taita Hills Safari Resort & Spa

Da Taita Hills a Kilifi (220 km) via Bamba

Dopo una settimana e mezza è il momento dell'insuperabile costa swahili. Per questo guido prima per 50 km fino a Voi. Lì mi imbocco sull'autostrada Nairobi – Mombasa. A volte è necessario fare attenzione sullo scooter. Con ogni camion in arrivo guiderò sull'orlo per precauzione. Per evitare di essere spazzato via dalla strada dalla pressione dell'aria. Dopo un'ora faccio una pausa in un enorme negozio di souvenir, che da mesi non riesce a vendere un solo souvenir a causa del Covid.

Un enorme negozio di souvenir vicino a Voi
Un enorme negozio di souvenir vicino a Voi

Oh e poi mi diverto al massimo, perché alcuni pastori guidano il loro gregge sull'autostrada con brio (guarda il video di YouTube).

IMG 2066 | wundanyi | Wereldreizigers.nl
Scooter roadtrip Africa (11) | Wundanyi-Colline Taita-Kilifi 17

Al prossimo blog!

IMG 2132 1 | wundanyi | Wereldreizigers.nl
Scooter roadtrip Africa (11) | Wundanyi-Colline Taita-Kilifi 18
Immagine dell'avatar

Eric

Com'è guidare per più di 10.000 chilometri in Madagascar su uno scooter acquistato localmente? O su un pikipiki (scooter in swahili) attraverso l'Africa orientale? In più di 20 anni ho visitato più di 100 paesi. Ciò ha portato a molte esperienze di viaggio inestimabili, che vorrei condividere con voi.

ERIC – OLTRE 100 PAESI
– Ama viaggiare in scooter
– Condividi esperienze di viaggio uniche.
– Destinazioni preferite: Madagascar, Uganda, Giappone, India e Colombia.

Hai visto un errore? Chiedere? Nota? Fateci sapere nei commenti!

Ti piacerebbe ricevere ogni mese ottimi consigli di viaggio e vantaggi?

logo-viaggiatori-del-mondo-grigio-1
Traduci »
Copia link