WERELDREIZIGERS.NL
nofear 4x4 viaggiare in sicilia
Casa » Europa » Italia » Roadtrip di Sicilia | Diario di viaggio NoFear con camper 4×4

Roadtrip di Sicilia | Diario di viaggio NoFear con camper 4×4

Un Drent e un Frisone hanno preso il virus del viaggio e viaggiano con loro Camper 4×4 Intorno al mondo. Siamo Cor e Grietje da Viaggio senza paura e noi ti prenderemo roadtrip avventura. In questo diario di viaggio lasciamo la Sardegna in barca notturna per guidare il nostro 4×4 roadtrip essere processato in Sicilia.

Leggi anche: Roadtrip di Sardegna | Rapporto di viaggio di NoFear viaggiando con un camper 4×4

De roadtrip Itinerario Sicilia con il nostro 4×4

Ti porteremo in questo roadtrip attraverso la Sicilia con il nostro 4×4 verso Palermo, Favignana, l'interno della Sicilia e camminiamo anche sul vulcano attivo Etna. Incontriamo persone adorabili e ospitali lungo il percorso e nell'ultimo percorso fuoristrada abbiamo persino dovuto rimuovere regolarmente alcuni rami. La Sicilia si è insomma rivelata aspra, amichevole, avventurosa? Consigliato! Di seguito una panoramica del percorso di viaggio che abbiamo fatto attraverso la Sicilia.

De roadtrip Itinerario Sicilia con il nostro 4×4

Arrivo a Palermo

Da Cagliari (Sardegna) arriviamo nella Palermo siciliana la mattina presto dopo un viaggio di 11 ore. Guidiamo attraverso la città del risveglio nell'ora di punta del mattino fino a un parcheggio appena fuori città dove cerchiamo di dormire un po'.

Un incidente e una manutenzione sul 4×4

In mattinata si torna a Palermo. Uno degli obiettivi è sostituire le nostre pastiglie dei freni. Questi sono consumati dopo 37000 chilometri e vogliamo il roadtrip prosegui in sicurezza attraverso la Sicilia con il nostro 4×4.

Il garage che scegliamo è letteralmente nel mezzo del frenetico centro cittadino. Per raggiungere la porticina d'ingresso dobbiamo salire in alto con il camper. Bang... all'improvviso un'auto bianca ci passa davanti ad alta velocità. Ci ha colpito. Il giovane italiano in uscita ha ingenti danni al suo mezzo e vorrebbe raccontarcelo. Lo fa con un temperamento tutto italiano... Dopo due ore di ritardo, finalmente la polizia ha fatto denuncia e diventa una questione di assicurazione. Il nostro danno consiste in alcuni graffi facili da riparare.

Siamo d'accordo con il proprietario del garage estremamente amichevole che ritireremo il camper alle 1700:XNUMX. Installa le pastiglie dei freni ed esploriamo la città. Le persone che ci conoscono da tempo sanno che la nostra preferenza non è tanto in città… ma possiamo consigliare Palermo a tutti. Non perché sia ​​così bello, ma soprattutto speciale.

Palermo versatile e speciale

Il traffico -come spesso accade nelle città italiane- è estremamente caotico ed estremamente trafficato. È una sfida superarlo. Macchine e scooter volano intorno a te a destra ea manca.

Palermo
Palermo

Palermo non è certo una città pulita. In molti luoghi i rifiuti sono accatastati. Sotto il sole cocente con gli odori che lo accompagnano, non ha sempre un odore gradevole. Certamente non quando siamo arrivati ​​a strade secondarie dove il pesce si vende nelle bancarelle del mercato.

Le strade strette sono belle da vedere. Le case sono vecchie, spesso rovinate dalle intemperie, la biancheria e i teli da sole sono appesi ai balconi. Crea una bellissima atmosfera.

Vie strette di Palermo
Vie strette di Palermo

Un certo numero di edifici, spesso religiosi, sono ben tenuti e meritano una visita. Ad esempio, diamo un'occhiata all'antica cattedrale.

Infine, visitiamo il Corso Vittorio Emanuele (la via principale), dove hanno i loro negozi i famosi marchi mondiali. È senza auto e pulito. Insomma, una città dai tanti volti che ci siamo divertiti.

Consiglio: leggi anche il blog: Street Art a Palermo – colorata caccia al tesoro attraverso la città di Ciaoturri

Offroad nella Sicilia occidentale con 4×4

Lungo un percorso fuoristrada verso ovest mangiamo un panino in un parcheggio e incontriamo due uomini che stanno facendo la siesta lì. Iniziamo a parlare tramite “Google Translate”. Ci danno consigli sul villaggio Enrizia e poche altre strade speciali.

Leggi anche: Vuoi acquistare un camper per spedizioni via terra 4×4 fuoristrada? | Suggerimenti e a cosa prestare attenzione

La gente del posto ci dà consigli durante il roadtrip attraverso la Sicilia in 4x4
La gente del posto ci dà consigli durante il roadtrip attraverso la Sicilia con 4×4

I consigli della gente del posto sono generalmente i più preziosi. Attraverso tortuose strade di campagna passiamo molti vigneti e una miniera di marmo dove diamo un'occhiata.

Enrice si trova in cima a una collina ed è raggiungibile tramite una strada ripida e tortuosa. I panorami verso il Mediterraneo sono mozzafiato. Il giorno successivo qui si svolgerà una gara automobilistica per la quale i preparativi sono in pieno svolgimento. Alcuni simpatici dipendenti comunali ci guidano in un luogo dall'altra parte del paese con una bellissima vista sulla città portuale di Trapani e le numerose saline.

Vista sulla città portuale di Trapani
Vista sulla città portuale di Trapani
Enrizia
Enrizia

Il giorno dopo diamo un'occhiata alla gara automobilistica e facciamo una passeggiata per il paese. Qui ci viene presentato un Cannello, una bomba calorica dolce siciliana, ma terribilmente gustosa. Enrice è comunque un paesino gradevole, merita sicuramente una visita.

Gara automobilistica in Sicilia

Favignana

da Trapani prendiamo il traghetto per l'isola Favignana, parte di Isole Egadi. Un paradiso tropicale con tante bellissime baie e spiagge dove ci immergiamo e facciamo snorkeling. La maggior parte dei turisti arriva come passeggero a piedi e noleggia una vecchia bicicletta o scooter sull'isola. C'è un'atmosfera piacevole e amichevole.

Traghetto per Favignana
Traghetto per Favignana
In traghetto per Favignana 2
In traghetto per Favignana 2

Una delle spiagge rocciose è una miniera di pietra abbandonata. Dove in passato si estraeva la pietra preziosa, ora si gode il sole e si salta dalle rocce.

Una delle spiagge rocciose è una miniera di sassi abbandonata, ben visibile in questa foto
Una delle spiagge rocciose è una miniera di sassi abbandonata, ben visibile in questa foto
Pernottamento con il 4x4 su una parete rocciosa con vista
Pernottamento con il 4×4 su una parete rocciosa con vista

L'interno della Sicilia

Ci dirigiamo verso est attraverso l'interno della Sicilia. Come spesso accade, troverai la vita "reale" all'interno. Qui puoi vedere come vivono le persone quando il turismo non ha un ruolo.

La campagna siciliana
La campagna siciliana

Lungo il percorso vediamo molta più agricoltura che, ad esempio, in Sardegna. Vi si coltivano molti ettari di cereali, uva, olive e meloni. Lungo il percorso ci fermiamo regolarmente per dare un'occhiata alla vendemmia. Nei borghi autentici ci godiamo un caffè, un gelato e l'atmosfera tipica dei paesi siciliani.

Valledolmo, Sicilia
Valledolmo, Sicilia

Pernottiamo nel paese di Valledolmo e al mattino facciamo un giro per le bellissime strade. I maschi si siedono tranquillamente a chiacchierare sotto un albero, i netturbini raccolgono i sacchi dei rifiuti verdi, le donne vestite con grembiuli domestici fanno il bucato e innaffiano i fiori.

Valledolmo, Sicilia
Valledolmo, Sicilia

Non possiamo nascondere nelle nostre infradito e pantaloncini che siamo "estranei", motivo per cui probabilmente veniamo accolti spesso.

In viaggio per l'Etna

Passando per il centro dell'isola diamo uno sguardo al paese di Enna -che merita una visita- e andiamo a sud-est. Qui scendiamo a Cavagrande del Cassibile. Una gola che, secondo alcuni, ricorda il Grand Canyon. Sebbene non siamo completamente d'accordo con questo, non abbiamo assolutamente rimpianti per la visita. Ci alziamo presto la mattina, poco prima della grande folla di turisti, e ci sentiamo completamente soli in una delle tante piscine.

Continuiamo il viaggio lungo la costa orientale, lasciando le note città di Siracusa e Catania per quello che è. Verso l'Etna...

Quad tour sull'Etna

Chi dice Sicilia, dice Etna. Comprendiamo da varie fonti che il versante sud dell'Etna è il più visitato, mentre il versante nord è molto più tranquillo.

Sul lato nord trascorriamo la notte in un luogo pic-nic a circa 1400 metri in mezzo alla buia pineta di Ragabo dove si sentono solo i campanacci delle mucche. 

Durante il nostro roadtrip attraverso la Sicilia con 4x4 passiamo la notte in una pineta con le mucche
Durante il nostro roadtrip attraverso la Sicilia con 4×4 passiamo la notte in una pineta con le mucche

Per quanto avventurosi, andiamo in esplorazione con un quad con una guida. In salita, in discesa, con il mezzo a quattro ruote rombo attraverso boschi e campi aperti su grandi rocce laviche come fosse ghiaia.

Quad tour sull'Etna
Quad tour sull'Etna

L'Etna e la storia della guida sono molto impressionanti. Ci mostra quanto sia stata devastante la colata lavica della grande eruzione del 2002. Una colata di lava con una temperatura di circa 1000 gradi si è fatta strada spietatamente, lentamente, attraverso il paesaggio.

Colata lavica dell'eruzione dell'Etna del 2002
Colata lavica dell'eruzione dell'Etna del 2002

Visitiamo un ex albergo di cui è visibile solo una parte del tetto. Mentre il fumo costante proviene dal cratere principale alto 3300 metri, dall'altra parte possiamo vedere il mare e persino la terraferma d'Italia.

Restituiamo il quad in tessuto nero, questo non ci saremmo mai fatti mancare.

Escursioni sull'Etna

Il secondo giorno della visita all'Etna facciamo una lunga passeggiata. Abbiamo preparato noi stessi il cammino e quindi ci sono una serie di incertezze. Nella prima parte ci spostiamo attraverso sentieri forestali scoppiettanti, facilmente percorribili, realizzati in pregiata roccia lavica.

Escursione sull'Etna
Escursione sull'Etna

Quindi iniziamo una salita di circa 1100 altimetri. Questo è decisamente pesante. I ripidi pendii di roccia lavica sciolta ci fanno fare due passi avanti e uno indietro. Teniamo alto il morale, perché man mano che sali i panorami diventano sempre più spettacolari. Raggiungiamo l'osservatorio stanchi ma soddisfatti. Da qui abbiamo una vista fantastica verso il cratere principale fumante incessantemente.

Escursione sull'Etna 2
Escursione sull'Etna 2
Escursione sull'Etna 3
Escursione sull'Etna 3

Ma guardiamo indietro con soddisfazione anche alla salita che abbiamo completato sull'altro versante. Possiamo vedere molto accuratamente la discesa, che ha prodotto la colata lavica del 2002. Durante la discesa, vediamo una serie di crateri più piccoli dove proviamo a immaginare quanto fosse violento secoli fa.

Escursione sull'Etna 4
Escursione sull'Etna 4

L'Etna ancora una volta ci ha fatto capire quanto potente e distruttiva possa essere la Terra. Dà una panoramica dei miliardi di anni dall'origine del nostro pianeta e ci mostra anche come noi, come persone minuscole, possiamo sperimentarlo tutto in una breve vita.

Cosa delude della Sicilia

Perché non scriviamo per riviste di viaggio promozionali, ma dal nostro cuore, battiamo tutto come lo vediamo o lo viviamo. Sperimentiamo anche cose meno belle - dove "bello" è ovviamente un concetto suggestivo - e quindi le scriviamo.

Leggi anche: Motivi per cui NON vuoi assolutamente viaggiare in Asia

Strade e ponti molto brutti

Ad esempio, molte delle strade locali all'interno - per gli standard occidentali - possono essere definite decisamente cattive. Sembra che l'intera isola sia costantemente preda di frane e altre vibrazioni. Oppure semplicemente non danno priorità alla manutenzione. Passiamo regolarmente viadotti e gallerie dove sporgono i fili di ferro dell'armatura.

Leggi anche: Aggiornamento camper 4×4 | Ammortizzatori Tough Dog, molle a balestra OME HD e sospensioni pneumatiche

Brutte strade in Sicilia - e poi per fortuna guidiamo ancora un 4x4
Brutte strade in Sicilia – e poi per fortuna guidiamo ancora un 4×4

Mancanza di manutenzione

La manutenzione in ritardo di case e altri edifici è all'ordine del giorno. Molti edifici sono crollati e a quanto pare non c'è nessuno che abbia interesse a ricostruirli o ripulirli.

Manutenzioni scadute di case in Sicilia
Manutenzioni scadute di case in Sicilia

rifiuti

Cadiamo da una sorpresa all'altra quando vediamo quanti rifiuti ci sono lungo la strada. Lungo le strade si trovano sacchi della spazzatura completi, lavatrici e frigoriferi. È difficile per noi comprendere che le persone su un'isola "occidentale" lasciano così tanta spazzatura in giro.

Cucciolata in Sicilia
Cucciolata in Sicilia

E poi ci sono gli incendi devastanti che hanno lasciato gran parte del paesaggio aspro ma bellissimo annerito la scorsa estate.

addio Sicilia...

Tuttavia, l'isola ci ha sorpreso molto positivamente. Le persone amichevoli, il paesaggio montano aspro e spesso incontaminato e le bellissime coste sono fantastici da scoprire. E gli imperdibili paesini e paesini di charme, spesso turistici sulla costa, meravigliosamente autentici nell'entroterra.

Castelmola

Ma tutto finisce, così anche questa parte del nostro viaggio. Dopo l'Etna visiteremo Castelmola, un piccolo paese su una collina molto sopra Taormina. Passiamo la notte in un parcheggio in modo da poter fare una salita al vecchio castello di prima mattina. Che ottimo inizio di giornata… da questo punto abbiamo una vista spettacolare a 360 gradi e possiamo vedere l'Etna, lo Stretto di Messina, Taormina e in lontananza la terraferma d'Italia. E tutto questo mentre il sole è appena sorto in un accogliente villaggio che si sta risvegliando.

Vista da Castelmola
Vista da Castelmola

Taormina

Scendiamo a visitare il famoso Taormina portare. Appena al largo della costa del villaggio turistico si trova una minuscola isola giustamente chiamata Isola Belle. Beh, davvero, fantastico! Puoi raggiungerlo a piedi, toglierti le scarpe e camminare per una breve distanza attraverso il mare poco profondo.

Taormina la piccola isola al largo della Sicilia
Taormina la piccola isola al largo della Sicilia

Abbiamo sentimenti contrastanti riguardo alla visita al centro del paese. Che folla! Avevamo sperato che sarebbe stato un po' più tranquillo, alla fine di settembre. Non così. Autobus carichi di turisti seguono la loro guida che alza la targa per non perdere i suoi seguaci.

Orde di turisti
Orde di turisti

Ci facciamo strada tra il trambusto nella speranza di trovare da qualche parte una terrazza tranquilla. Li troviamo felici. Dopo un delizioso cannello siciliano si rifugia in montagna. Per questo prendiamo un percorso fuoristrada, dove dobbiamo rimuovere regolarmente alcuni rami.

Rimozione diramazioni in fuoristrada in Sicilia
Rimozione diramazioni durante il percorso fuoristrada in Sicilia con 4×4

La notte scorsa

Al nostro ultimo pernottamento in Sicilia, bussano alla porta del camper alle nove e mezza... polizia?... non stiamo facendo niente di male, vero? No, un contadino locale porta spontaneamente uova fresche. Purtroppo il nostro italiano è pessimo quanto il suo inglese, ma il gesto non è da meno. Grazie mille!

Quindi prendiamo il traghetto per la terraferma di Italia, ne parleremo più avanti!

Viaggio senza paura

Viaggio senza paura

Un Drent e un Frisone hanno catturato l'insetto di viaggio e viaggiano per il mondo con il loro camper 4×4. Siamo Cor e Grietje di NoFear Reizen e ti accoglieremo roadtrip avventura.

Hai visto un errore? Chiedere? Nota? Fateci sapere nei commenti!

Scritto da:

Viaggio senza paura

Viaggio senza paura

CERCATO

LISTA DI CONTROLLO DI VIAGGIO

✔️ Questa assicurazione di viaggio copre anche le aree arancioni.
✔️ Confronta e prenota il biglietti aerei più economici.
✔️ Risparmia e prenota al meglio attività.
✔️ Più hotel? Allora prenota con 20% di sconto Genius.
✔️ Risparmia e prenota il tuo aeroporto parcheggio.
✔️ Roadtrip? Confronta e prenota uno sconto auto a noleggio.
✔️ Prepararsi per un viaggio? Punteggio pratico guida di viaggio.
✔️ Hai bisogno di uno zaino o di una valigia? Offerte qui.
✔️ regalo? Sto regalando 500 volte 10 euro!

Traduci »
Copia link