40.7K Seguaci

Casa » Europa » Noorwegen » Roadtrip Norvegia meridionale con camper 4×4 | Diario di viaggio NoFear

Roadtrip Norvegia meridionale con camper 4×4 | Diario di viaggio NoFear

Na Islanda perseguiamo il roadtrip con il nostro camper 4×4 attraverso la Norvegia meridionale. Il traghetto da Hirtshals, in Danimarca, si sposta lentamente nel porto di Kristiansand. È molto affollato sulla barca. Molte famiglie con bambini e auto con ski box. Un mix tra danesi e norvegesi. La barca ha molti servizi a bordo in modo che nessuno si annoi durante le tre ore di traversata tranquilla.

Abbiamo sempre una leggera tensione positiva che galleggia in superficie, Noorwegen è l'unico dei Paesi scandinavi che non avevamo ancora visitato.

Presto sembra che la tensione non sia necessaria, le persone sono straordinariamente amichevoli e parlano correntemente l'inglese. Il traffico scorre tranquillo per le strade e tutto sembra pulito e moderno.

Per prima cosa visitiamo un rivenditore di gas per farci riempire le bombole. In Norvegia è consentito, a differenza di molti altri paesi europei, farsi riempire le proprie bottiglie. Il gas in Norvegia non è costoso. Più tardi si scopre che questa è l'unica cosa che non è costosa.

Leggi anche: Roadtrip Islanda con camper 4×4 | Diario di viaggio senza paura
Leggi anche: Roadtrip Islanda con camper 4×4 (parte 2) | Diario di viaggio senza paura

Kristiansand 

Iniziamo il nostro roadtrip attraverso la Norvegia meridionale a Kristiansand. Kristiansand è un bel posto - la quarta città più grande della Norvegia in termini di popolazione - e ovviamente collegata al mare. Il commercio e la pesca svolgono un ruolo importante. Diamo uno sguardo al centro e sull'adiacente penisola di Odderøya. Facciamo una passeggiata e vediamo molte reliquie di tempi passati, cannoni e trincee.

McDonald's a Kristiansand
McDonald's a Kristiansand
Kristiansand
Kristiansand

Itinerario panoramico Flekkefjord-Egersund

Stiamo perseguendo il roadtrip attraverso la Norvegia meridionale attraverso la strada panoramica Flekkefjord-Egersund. Sulla strada per l'inizio di questa strada panoramica vediamo la costruzione della nuova autostrada da Kristiansand a Stavanger. Assistiamo alla costruzione di enormi ponti e gallerie, su cui lavorano contemporaneamente molte centinaia di persone. Attraverso strade di emergenza attraversiamo a destra ea sinistra tra le gru, le ruspe e le attrezzature con cui vengono fatti saltare in aria i sassi. Uno spettacolo spettacolare.

Da Flekkefjord inizia uno splendido tratto di strada con panorami mozzafiato. Cascate e rocce frastagliate di varie forme e dimensioni ci accarezzano gli occhi. Non ci sono increspature sull'acqua, quindi vediamo le alte montagne innevate riflesse nei laghi idilliaci. A metà strada arriviamo al Jøssingfjord. Qui la strada gira a zigzag intorno al fiordo e oltrepassiamo una miniera di titanio. 

Una bella attrazione sono le due dimore storiche che si ergono sotto un'enorme roccia a strapiombo.

Case storiche sotto roccia a strapiombo
Case storiche sotto roccia a strapiombo
Itinerario panoramico Flekkefjord-Egersund
Itinerario panoramico Flekkefjord-Egersund
Itinerario panoramico Flekkefjord-Egersund
Itinerario panoramico Flekkefjord-Egersund

Escursione al Kobolten

Poiché siamo completamente colpiti dallo spettacolare paesaggio, controlliamo Wikiloc per vedere se c'è ancora una bella passeggiata. Siamo sempre ben preparati per le condizioni in questo periodo dell'anno. Soprattutto la neve e il ghiaccio lungo il percorso sui sentieri escursionistici a volte prolungano il tempo di percorrenza. Ma in questa passeggiata rimaniamo ben al di sotto del limite della neve. Risulta essere una bella passeggiata che sale lentamente e con ciò i panorami sul fiordo diventano sempre più belli. Alla fine veniamo ricompensati con il dessert… una pietra che è incastrata tra due pareti di roccia. La pietra pende molte decine di metri sopra l'abisso. Ovviamente non possiamo resistere alla tentazione di rimanerci sopra e di scattare una foto.

Kobolten, Norvegia
Kobolten, Norvegia
Kobolten, Norvegia
Kobolten, Norvegia

Dopo questa inaspettata avventura proseguiamo alla ricerca di un posto per la notte.

Preikestolen (Pulpito di roccia)

Continuiamo il nostro roadtrip attraverso la Norvegia meridionale verso Preikestolen. Sulla strada per una delle principali attrazioni norvegesi "Preikestolen" passiamo davanti al nuovissimo "Ryfylketunelen”. Il tunnel marittimo, inaugurato a dicembre 2019, è lungo 14 chilometri e ha una profondità vertiginosa di 292 metri sotto il livello del mare. 

da "Pulpito” (Pulpit Rock) è una roccia a strapiombo che offre una bella vista su un fiordo. Un "must see"! La passeggiata di ritorno dura circa 4 ore. I sentieri sono innevati, il che non facilita gli spostamenti. Per fortuna i nostri “ramponi” (catene da neve e ghiaccio per sotto le scarpe) aiutano a risalire in sicurezza. Oggi si scopre che non siamo sempre fortunati. È sigillato in cima alla roccia. La visuale massima è di 5 metri… ecco la nostra vista sul fiordo. Stendiamo i nostri impermeabili nella neve e ci godiamo il nostro panino. Fortunatamente, la passeggiata stessa ne è valsa la pena.

Verso Bergen

Sulla strada per Bergen passiamo altre belle cascate. Ogni metro è una festa qui. Mentre guidiamo lungo un tranquillo fiordo vediamo un albero in mezzo all'acqua. Poiché non c'è posto auto lungo la strada, parcheggiamo nel cortile vicino a una casa. Chiacchieriamo con l'amichevole residente e ci dice che il modo migliore per scattare una foto dell'albero è attraverso il suo cortile. 

Continuiamo la nostra strada verso Røldal. È un po' più alto e vediamo la quantità di neve aumentare rapidamente, sia in zona che su strada. Quando arriva il sole, il paesaggio è al suo meglio.

A Røldal c'è una cosiddetta chiesa a doghe, dove dobbiamo fare uno sforzo per metterla in scena a causa della quantità di neve.

Mangiamo un panino e possiamo anche sederci fuori sulle scale del camper. Il paese con le sue belle case sulla neve è bellissimo da vedere.

Stavkirke a Røldal
Stavkirke a Røldal
Sulla strada per Bergen
Sulla strada per Bergen
Sulla strada per Bergen
Sulla strada per Bergen

Bergen

Bergen è nota per le sue frequenti piogge, si dice che sia il luogo più piovoso della Norvegia. In termini di abitanti, è almeno la seconda città più grande della Norvegia. E con noi entra nella lista delle “5 città più belle visitate” che comprende anche Cracovia e Tallinn.

Da una periferia prendiamo la metropolitana leggera per il centro. Qui diamo prima un'occhiata al quartiere storico di Bryggen, dove vecchie case di legno in molti colori fiancheggiano il porto. Il porto occupa un posto di rilievo. Grandi navi marittime sono ormeggiate nel centro della città. Passeggiamo per le strade e ci godiamo le belle case di legno intervallate da edifici più moderni. La bellezza e le persone amichevoli ci fanno sentire subito a casa.

Vicino al porto c'è un complesso di ristorazione dove predomina il pesce. Molti tipi di pesce, splendidamente esposti in vetrine, invitano ad essere mangiati. Puoi portare con te un pesce o lasciarti coccolare in uno dei ristoranti. Scegliamo quest'ultimo!

Sì, possiamo consigliare a chiunque visiti la Norvegia di non dimenticare Bergen.

Bergen, Norvegia
Bergen, Norvegia
Bergen, Norvegia
Bergen, Norvegia
Bergen, Norvegia
Pesce fresco a Bergen

Comprensorio sciistico Myrkdalen

A est di Bergen si trova il comprensorio sciistico di Myrkdalen. Un'area di recente sviluppo dell'inizio di questo secolo. La zona è fantastica per le famiglie e gli appassionati di sport invernali che amano le piste tranquille. Non ci sono persone spaccone e pub fumanti qui, ma due caffè dove puoi tranquillamente comprare da bere a un tavolo. Il villaggio si compone anche di un insieme di appartamenti, case e hotel senza alcun fascino. 

Ma le piste... sono ampie, variegate, tranquille e perfettamente preparate! L'area non è grande, puoi praticamente provare tutte le discese in un giorno.

Parcheggiamo e passiamo la notte nel parcheggio e siamo sulle piste alle 9.30:XNUMX, buona mattinata e nel pomeriggio guidiamo verso la nostra prossima destinazione.

Trascorri la notte in un parcheggio vicino alla stazione sciistica di Myrkdalen | Roadtrip Norvegia meridionale
Trascorri la notte in un parcheggio vicino alla stazione sciistica di Myrkdalen | Roadtrip Norvegia meridionale

Oslo

Da un parcheggio ai margini della città prendiamo la metropolitana per il centro della città. Camminiamo per alcune vie dello shopping e vediamo una città con molti edifici moderni inframmezzati da una serie di edifici storici. Oslo sembra pulita e ordinata, la gente ha un aspetto ordinato. Ma è chiaramente più “urbano” del più “villaggio” Bergen, dove eravamo qualche giorno fa.

metropoli di Oslo | Roadtrip attraverso la Norvegia meridionale
metropoli Oslo

Camminiamo per le strade cercandolo Museo Munch. Lo troviamo vicino al porto all'inizio dell'Oslofjord. L'edificio di 13 piani è un design moderno e interamente dedicato all'artista. Entrando, la popolarità diventa presto evidente, è molto affollato. La mostra è articolata per temi nelle varie sale sui vari piani. Troviamo alcuni dipinti molto belli. All'ultimo piano abbiamo una bella panoramica di Oslo e facciamo un filmato dello skyline.

Museo Munch, Oslo
Museo Munch, Oslo

Dopo la visita al museo usciamo sul tetto di un altro edificio speciale. Il Teatro dell'Opera. Questo edificio, inaugurato nel 2008, ricorda in qualche modo l'Opera House di Sydney. Soprattutto data la sua posizione prominente e il design sorprendente.

Oslo… una città che può definirsi una metropoli.

L'urlo | Roadtrip attraverso la Norvegia meridionale
L'urlo | Roadtrip attraverso la Norvegia meridionale
Arte a Oslo | Roadtrip attraverso la Norvegia meridionale
Arte a Oslo

Pattinare a Oslo... quanto è bello?

Nei dintorni di Oslo ci sono splendidi laghi nascosti nella foresta. Andiamo a pattinare su uno di quei laghi. Il lago Sognvann è utilizzato come lago ricreativo in estate mentre una corsia viene spazzata in inverno.

Comincia a prudere alla vista di questo. Prendiamo i nostri pattini dal camper e affrontiamo la sfida.

Non c'è nessuno in vista sul lago... i pensieri della nostra infanzia affiorano. Quando si è gelato un po', siamo andati subito a vedere se voleva mantenere il ghiaccio. Su un fossato, su un lago ghiacciato o in una foresta… volevamo essere i primi. Tornavamo regolarmente a casa con una "gamba parlante" o peggio.

Anche adesso siamo stati i primi. Il fatto che una pista fosse stata spazzata non era una garanzia di sorta. Negli ultimi giorni era regolarmente sopra lo zero. Si scongela e si ricongela...

Ma pezzo per pezzo andiamo oltre e acquisiamo sempre più fiducia nel ghiaccio e in noi stessi.

Alla fine giriamo i nostri giri con il massimo piacere. Ci manca solo una tenda per biscotti e zopie.

Lillehammer, Giochi Olimpici

Lillehammer e l'area circostante sono note per ospitare i giochi invernali del 1994, quindi è un luogo ricco di storia. Ad Hamar passiamo davanti all'enorme pista di pattinaggio dove, oltre ai Giochi Olimpici, si sono svolti vari campionati. A Lillehammer troviamo un posto per la notte ai piedi del trampolino. Speriamo che il giorno successivo ci si alleni in modo da poter vedere alcuni salti, ma non siamo così fortunati. 

Salto con gli sci a Lillehammer | Roadtrip attraverso la Norvegia meridionale
Salto con gli sci a Lillehammer | Roadtrip attraverso la Norvegia meridionale

Ci dirigiamo un po' più in là verso la località sciistica di Hafjell, dove si sono svolte le varie gare di sci dei Giochi Olimpici. 

Decidiamo quindi di legare le doghe anche in questa zona. Non siamo gli unici... il tempo è bellissimo e i norvegesi hanno una settimana di vacanza tutta loro.

La zona è altamente consigliata, belle piste larghe e un moderno sistema di impianti di risalita rendono la nostra giornata indimenticabile.

Sci di fondo

Il nostro modo insolito di viaggiare ci dà l'opportunità di andare dove vogliamo. C'è molto spazio per le idee spontanee. Vicino al Rondane National Park, ad esempio, vediamo molta gente che pratica lo sci di fondo, o lo sci di fondo come si dice qui in inglese. Vogliamo provare anche quello, dopotutto il tempo è fantastico. In un bar chiediamo informazioni sulle opzioni di noleggio e ci riferiamo a un hotel un po' più lontano. Qui possiamo noleggiare i materiali e dopo una breve istruzione siamo alle doghe.

Sci di fondo nel sud della Norvegia
Sci di fondo nel sud della Norvegia

Partiamo in cima ad una collina e ci lasciamo scivolare giù e siamo subito sul nostro muso. Quindi non dovrebbe essere! Più tardi va molto meglio e alla fine abbiamo fatto un viaggio di 7 chilometri. Consegniamo i materiali e concludiamo che abbiamo imparato qualcosa di nuovo. Ma la prossima volta andremo a sciare di nuovo.

Buoi Muschi

Da un punto tra alte dune di neve, dove trascorriamo la notte, entriamo in contatto con gli Overlanders che erano stati qui prima tramite i social media. Ci raccontano un'esperienza con i buoi Muscus. Ci sarebbe l'opportunità nella zona di avvistare questi animali speciali con una guida.

Ci riferiamo ad una piccola pensione dove incontriamo i proprietari. Spiegano la situazione. Ci vengono consegnati un paio di ciaspole e un indirizzo per incontrare la guida. Quindici minuti dopo siamo pronti per affrontare la sfida insieme alla guida. Dopo un'ora e mezza di camminata svelta nella neve alta (anche le larghe ciaspole stanno ancora cadendo) arriviamo in un luogo dove risiedono gli animali. Purtroppo non possiamo avvicinarci di circa 200 metri perché i buoi non devono essere disturbati.

Con l'aiuto del nostro binocolo abbiamo ancora una buona idea delle dimensioni degli animali. Di seguito una foto da internet perché era difficile fare una buona foto a questa distanza:

Di Bering Land Bridge National Preserve – https://www.flickr.com/photos/bering_land_bridge/5977992783/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=23511036

I buoi Muscus sono animali che inizialmente assomigliano al bestiame. Ma di certo non lo sono. Hanno molte più caratteristiche di capra e pecora di quanto suggerisca il loro aspetto. Quando combattono per una femmina, due maschi battono le mani insieme. Lo fanno con un'enorme rincorsa in modo che il suono possa essere ascoltato per miglia.

Furono reintrodotti dall'Alaska all'inizio del 200. Circa XNUMX vivono nel Parco Nazionale di Dovrefjell.

E inoltre ...

Da qui proseguiamo verso nord verso Trondheim, Bodø, Lofoten, Senja, Capo Nord, Lapponia

Ma ne parleremo di più la prossima volta in Norvegia, nel nord.

Il camper NoFear Travel 4x4 nel sud della Norvegia
Il camper NoFear Travel 4×4 nel sud della Norvegia
Il percorso che abbiamo percorso durante il nostro roadtrip attraverso la Norvegia meridionale
Il percorso che abbiamo percorso durante il nostro roadtrip attraverso la Norvegia meridionale

Leggi anche: Roadtrip Islanda con camper 4×4 | Diario di viaggio senza paura
Leggi anche: Roadtrip Islanda con camper 4×4 (parte 2) | Diario di viaggio senza paura

Viaggio senza paura

Viaggio senza paura

Un Drent e un Frisone hanno catturato l'insetto di viaggio e viaggiano per il mondo con il loro camper 4×4. Siamo Cor e Grietje di NoFear Reizen e ti accoglieremo roadtrip avventura.

Hai visto un errore? Chiedere? Nota? Fateci sapere nei commenti!

Scritto da:

Viaggio senza paura

Viaggio senza paura

CERCATO

LISTA DI CONTROLLO DI VIAGGIO

✔️ Questa assicurazione di viaggio copre anche le aree arancioni.
✔️ Confronta e prenota il biglietti aerei più economici.
✔️ Risparmia e prenota al meglio attività.
✔️ Più hotel? Allora prenota con 20% di sconto Genius.
✔️ Risparmia e prenota il tuo aeroporto parcheggio.
✔️ Roadtrip? Confronta e prenota uno sconto auto a noleggio.
✔️ Prepararsi per un viaggio? Punteggio pratico guida di viaggio.
✔️ Hai bisogno di uno zaino o di una valigia? Offerte qui.
✔️ regalo? Sto regalando 500 volte 10 euro!

Traduci »
Copia link