WERELDREIZIGERS.NL
Casa » Nord America » Canada » Escursione al ghiacciaio Illecillewaet nel Glacier National Park | Roadtrip Canada (43)

Escursione al ghiacciaio Illecillewaet nel Glacier National Park | Roadtrip Canada (43)

Dopo che siamo entrati Parco Nazionale Yoho abbiamo controllato alcune facili escursioni e ci siamo goduti gli splendidi laghi e cascate, era giunto il momento di sfidarci un po'. Abbiamo deciso di andare a Glacier National Park del Canada ed erano determinati a vedere anche un ghiacciaio da vicino. Abbiamo raccolto informazioni sulle escursioni a Ghiacciaio Illecillewaet, ha chiesto consigli ai ranger del parco e ha iniziato a prepararsi. Prepara la borsa, indossa le scarpe da passeggio e vai con quella banana! Quindi abbiamo pensato...

Tuttavia, si è rivelato diverso da come pensavamo. Alla fine, questa si è rivelata una delle escursioni più impegnative ed estenuanti che abbiamo mai fatto. A volte era persino pericoloso, perché dovevamo attraversare alcune volte il ghiaccio in scioglimento su pendii ripidi. Un passo sbagliato lì e cadi a centinaia di metri di profondità.

Poiché questa escursione è stata così impegnativa e poiché l'obiettivo (il ghiacciaio Illecillewaet) è così incredibilmente bello, voglio davvero portarti nella nostra esperienza in questo articolo. Quindi non mi limito a scrivere dei soliti trucchi e suggerimenti e di foto standard, ma ti guiderò attraverso le condizioni estreme che abbiamo dovuto affrontare. Lo faccio per mezzo di video (in realtà privati), che abbiamo inviato gradualmente ai parenti nei Paesi Bassi. Tuttavia, i video danno una buona idea dell'intera faccenda e quindi li includo in questo articolo. Tanto piacere di lettura e visione!


Organizza qui la tua vacanza in Canada


Il nostro viaggio attraverso gli Stati Uniti e il Canada

Questo articolo fa parte di un importante viaggio di un anno che noi (Chris e Malou van Wereldreizigers.nl), stanno attualmente facendo da gli Stati Uniti en Canada. Abbiamo iniziato New York City e sono passati Washington DC en Baltimora (dove abbiamo spedito il nostro camper), prima abbiamo viaggiato verso sud (Florida) e poi abbiamo fatto un giro completo del paese. Alla fine di luglio abbiamo attraversato il confine con il Canada passando per il Montana.

L'organizzazione di questo viaggio ha richiesto molto tempo ed energia. Quindi dovevamo Visto USA B1/B2 di un anno e abbiamo passato settimane a lavorarci rinnovando il nostro camper 4×4. Poi abbiamo avuto modo di lavorare sul per spedire camper in America e con il senno di poi si è rivelato essere un Assicurazione del veicolo olandese in America essere una delle sfide più grandi.

Quando tutto sarà finito, potremmo finalmente concentrarci sull'attesa: capire e pianificare tutti i posti meravigliosi che vogliamo visitare. ho costruito L'ultimo roadtrip rotta attraverso l'America e il Canada di circa 50.000 chilometri su Google Maps e ora stiamo realizzando il nostro sogno! La mappa interattiva può essere visualizzata di seguito.

Altri blog dal nostro viaggio attraverso l'America e il Canada

Amerika

Canada

Informazioni sul Glacier National Park del Canada

Il Glacier National Park è stato istituito nel 1886, contemporaneamente a Parco Nazionale Yoho a est. Il Canadian Pacific Railway aveva appena completato la sua linea transcontinentale che collegava la nascente nazione del Canada. Lo spettacolare scenario lungo la ferrovia è stata un'opportunità per la compagnia ferroviaria di attirare turisti.

Logge e hotel furono costruiti per attirare i viaggiatori in quella che era la natura selvaggia solo pochi anni prima. Il famoso Passo Rogers si trova nel centro del Glacier National Park. Il passo prende il nome dal maggiore AB Rogers, ingegnere capo delle ferrovie. È stato designato Sito storico nazionale in memoria del suo ruolo di collegamento essenziale, ma pericoloso, nella costruzione della ferrovia transcontinentale.

Campeggio dentro e intorno a Glacier

Glacier National Park del Canada, come viene ufficialmente chiamato il parco, non ha molte opzioni per il campeggio. Con solo tre campeggi ufficiali nel parco, il numero di posti è molto limitato e questo è particolarmente evidente in alta stagione.

Poiché abbiamo visitato il parco in alta stagione, tutto era pieno poco prima del fine settimana. Di conseguenza, siamo stati costretti a deviare per un giorno in un luogo per il campeggio selvaggio fuori dai confini del parco. L'addetto alla reception del campeggio ha consigliato di tornare presto il giorno successivo poiché è un campeggio "primo arrivato, primo servito" e molti campeggiatori sarebbero partiti il ​​giorno successivo. Detto fatto.

Campeggi ufficiali

Ci sono tre campeggi ufficiali in Glacier National Park del Canada, di cui uno attualmente (settembre 2022) ancora chiuso. Questi sono i tre campeggi ufficiali del parco:

  • Mount Sir Donald Campground (posizione qui)
  • Campeggio Illecillewaet (località qui)
  • Campeggio Loop Brook (località qui)

Monte Sir Donald campeggio è attualmente chiuso perché è stato trovato un coleottero invasivo che colpisce gli alberi in modo tale che c'è un grande pericolo di caduta degli alberi. Al momento stanno abbattendo tutti gli alberi della zona nella speranza di fermare lo scarafaggio. Non è ancora chiaro quando riaprirà il campeggio.

Siamo stati un totale di tre notti Campeggio Illecillewaet. Questa è stata la scelta più logica per noi perché molti dei famosi sentieri per i ghiacciai iniziano qui. Maggiori informazioni su questo più avanti nel blog.

Campeggio Loop Brook si trova vicino agli altri due campeggi e anche qui sono disponibili alcuni posti per 'first come, first serve'. Anche qui hai la possibilità di ottenere un posto senza prenotazione.

Il nostro posto al campeggio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Il nostro posto al campeggio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada

De Illecilleweet il campeggio si trova ai piedi del Ghiacciaio omonimo, il Ghiacciaio Illecillewaet. Il campeggio qui costa circa 20 dollari canadesi a notte e non ci sono strutture oltre ai servizi igienici. Il campeggio si trova in una bella zona boscosa con accanto un fiume ruggente. Questo fiume inizia al Ghiacciaio Illecillewaet. Quindi qui l'acqua ghiacciata secolare scorre direttamente davanti al campeggio.

Il fiume al campeggio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Il fiume al campeggio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada

L'acqua stessa è così gelida che noi e (e altri ospiti del campeggio) mettiamo l'acqua nel nostro frigorifero al mattino per mantenere freschi cibi e bevande. In questo modo abbiamo risparmiato un po' di energia (solare).

campeggio selvaggio

Prima di poter andare al campeggio, dovevamo trovare un posto dove passare la notte. Tramite iOverlander abbiamo trovato solo una manciata di luoghi per il campeggio selvaggio nella regione. Prima di tutto devi Parco Nazionale partire. Lo è infatti non è consentito accamparsi nel parco nazionale e sì, le multe vengono regolarmente distribuite qui. Quindi sconsigliato...

Consiglio: Il campeggio selvaggio nei parchi nazionali è severamente vietato in tutto il Canada. Questo viene monitorato e vengono inflitte multe a persone che non le rispettano.

Campeggio selvaggio nel "lotto 3" del Revelstoke Mountain Resort.
Campeggio selvaggio nel "lotto 3" del Revelstoke Mountain Resort. Con vista!

Abbiamo quindi guidato per circa 50 chilometri fino alla città Revelstoke. Questo perché c'è un ampio parcheggio privato, parte di un grande resort, dove è consentito il campeggio selvaggio. Sì, è un peccato dover percorrere altri 100 chilometri (50 lì, 50 indietro) per questo, ma semplicemente non avevamo scelta.

Consiglio: il campeggio selvaggio a Revelstoke si trova su iOverlander. Per chi non ha iOverlander: il campeggio selvaggio è consentito solo all'parcheggio 3' da Revelstoke Mountain Resort.

Escursione di preparazione

Alla fine, eravamo davvero venuti in questo parco nazionale solo per uno scopo. Volevamo davvero vedere e toccare un ghiacciaio da vicino. Sono stato su un ghiacciaio prima Svizzera, che è stato accompagnato da un'ottima lista dei desideri volo in elicottero. Purtroppo questa volta niente volo in elicottero, ma solo a piedi. Abbiamo dovuto prepararci bene, perché le escursioni dal campeggio al ghiacciaio sono davvero dure.

Quale percorso a piedi?

Prima di tutto, abbiamo dovuto scegliere un percorso a piedi. Di seguito puoi vedere la mappa che puoi vedere su un grande pannello informativo del campeggio. La dimensione del Illecilleweet Il ghiacciaio si vede meglio sui percorsi escursionistici 15, 16 e 18. Tuttavia, se vuoi vedere il ghiacciaio da vicino o anche toccarlo, puoi optare per il percorso escursionistico 17.

Mappa dei sentieri escursionistici dal campeggio Illecillewaet
Mappa dei percorsi escursionistici dal campeggio Illecillewaet

Consiglio: quei numeri specifici nel 'nero' sono contrassegnati, questo è per una ragione. Questi percorsi a piedi sono visti come "estremi", quindi molto impegnativi. I percorsi a piedi 4, 5, 8 e 9 (mostrati anche sulla bacheca informativa) sono molto meno estremi.

Poiché volevamo vedere il ghiacciaio da vicino e poiché Malou voleva davvero toccare il ghiacciaio (non l'aveva mai fatto prima), abbiamo scelto il numero 17.

Lista di imballaggio

Il percorso a piedi 17 è quindi solido. Con non meno di 1300 metri di dislivello e un totale di 18 chilometri (andata e ritorno), è un'escursione estrema che richiede una certa preparazione. Di seguito è riportata una panoramica della nostra lista di imballaggio per questa escursione.

Attenzione: Viene calcolato a persona.

  • 3 litro d'acqua
  • 1 pranzo abbondante (insalata di pasta al tonno)
  • 1 panino sano (abbondantemente farcito)
  • 2 barrette di muesli
  • 1 mela
  • 1 uovo sodo
  • Un paio di calzini extra
  • Maglietta extra
  • Giacca antivento e impermeabile
  • Mini kit di pronto soccorso
  • spray per orsi
  • Telecamere
  • Telefono

Informazioni da Park Rangers

Dopo aver preparato le nostre cose, abbiamo raccolto alcune informazioni dai ranger del parco, che si potevano trovare al campeggio. Qualche consiglio finale; non bere la sera prima. Parti presto (all'alba) e fai molte brevi pause per permettere ai tuoi muscoli di recuperare e abituarsi all'aria rarefatta a 3000 metri. Inoltre, si consiglia vivamente di portare anche lo spray per orsi, poiché la prima parte della passeggiata attraversa la foresta, dove gli orsi vengono regolarmente avvistati.

L'escursione al Ghiacciaio

In strada presto

La sveglia è suonata alle 05:00, sandwich e caffè dentro e via. Alle 05:30 eravamo già in viaggio e subito lo abbiamo sentito ai polpacci. Non avevamo nemmeno finito il campeggio quando stavamo già salendo. Sarà qualcosa, quei 1300 altimetri in un giorno.

Dopo appena un'ora ci lasciammo alle spalle le fitte foreste. La salita diventava sempre più impegnativa mentre il sole era alto da tempo (ancora dietro le montagne). In lontananza vediamo già fragorose cascate, causate dallo scioglimento dell'acqua del ghiacciaio Illecillewaet.

Malou si riposa mentre vediamo già delle cascate | Escursione al ghiacciaio Illecillewaet
Malou si riposa mentre vediamo delle cascate | Escursione al ghiacciaio Illecillewaet

Laddove abbiamo ancora percorso un ragionevole sentiero escursionistico per la prima ora, abbiamo poi camminato e arrampicato su grandi pietre per continuare la nostra salita. Fortunatamente, puoi ancora vedere dove devi andare dall'usura e dal fango sulle pietre.

Il 'percorso pedonale' non è più un sentiero | Glacier National Park del Canada
Il "percorso pedonale" non è più un percorso.

Fiumi e Cascate

Eravamo già in viaggio da circa tre ore e abbiamo attraversato diversi torrenti e fiumi di acqua che si scioglieva. A volte passavamo davanti a una bella cascata, mentre il sole era quasi al di sopra delle cime delle montagne. Faceva ancora molto fresco e la salita non finiva mai... Il sentiero sembrava salire dritto.

I primi raggi di sole

I primi raggi di sole splendevano sulle cime delle montagne, erano già le dieci e mezza, in lontananza si vedeva già una parte del ghiacciaio di Illecillewaet. Mangiammo una mela e un uovo al sole e continuammo la nostra salita. Le gambe cominciavano già a tremare per tutto lo sforzo.

Ci siamo resi conto di essere sul "bordo della neve" ad agosto. Quindi eravamo già veramente in alto, a quasi 3000 metri. Fortunatamente non soffriamo di mal di montagna. Al momento è ancora molto da ridere e godersi il panorama alle nostre spalle. Fino in fondo alla valle, è lì che abbiamo iniziato a campeggiare.

Pendenza estremamente ripida

Nelle foto è spesso difficile vedere quanto possa essere estrema una pendenza. Quando Malou ha chiesto se le piace ancora dopo 5 ore di arrancare in salita, ho ricevuto un sonoro "no!" Fortunatamente, potremmo ancora riderci sopra.

Intanto si vedeva già in lontananza il colore azzurro del ghiaccio del ghiacciaio Illecillewaet. Avevamo già la sensazione di esserci quasi, ma la parte più difficile e anche pericolosa doveva ancora arrivare.

l'altopiano del ghiacciaio Illecillewaet è in vista
L'altopiano del ghiacciaio Illecillewaet è in vista

Attraversare il ghiaccio in scioglimento sul fianco della montagna

In lontananza vedemmo un gruppo davanti a noi che attraversava il ghiaccio. Alcune persone indossano scarpe di jeans per questo. I Park Rangers del campeggio ci avevano avvertito di questa parte. Tuttavia, sarebbe fattibile senza queste scarpe.

Se qualcosa può andare storto, è qui. Un passo sbagliato qui può significare che cadi per centinaia di metri. Fermarsi sul ghiaccio scivoloso non è possibile e sul fondo della piattaforma di ghiaccio ci sono grandi pietre e rocce. Non proprio una prospettiva piacevole.

Ghiaccio che si scioglie su un ripido pendio di montagna al sole, cosa potrebbe andare storto amico?
Ghiaccio che si scioglie su un ripido pendio di montagna al sole, cosa potrebbe andare storto amico?

Abbiamo la punta per mettere i nostri talloni nel ghiaccio ad ogni passo. In modo che il tuo piede sia davvero bloccato in un buco, per così dire. Ma dal momento che è ghiaccio e si stava sciogliendo un po', è stato più facile a dirsi che a farsi. Mantenere l'equilibrio qui e mettere ogni piede al posto giusto è stata una sfida piuttosto eccitante.

Malou si arrampica sulla piattaforma di ghiaccio che si sta sciogliendo pericolosamente mentre io guardo con sana tensione
Malou si arrampica sulla piattaforma di ghiaccio che si sta sciogliendo pericolosamente mentre io guardo con sana tensione

Quello che facciamo qui non è più camminare. Con mani e piedi ci arrampichiamo attraverso la neve e rocce e pietre sciolte. Spesso la superficie sembra solida e all'improvviso tutto inizia a muoversi quando ci metti sopra il piede.

Come ho detto con una certa sorpresa nel video, "questa è una merda di livello successivo".

Sulla piattaforma di ghiaccio

Dopo un'altra emozionante traversata su un altro pezzo di ghiaccio in pendenza, raggiungiamo finalmente l'altopiano dove giace il ghiacciaio Illecillewaet. Ce l'abbiamo fatta! In lontananza possiamo già vedere il ghiacciaio e le bandiere intorno alla roccia indicano il punto di arrivo dell'escursione.

La piattaforma di ghiaccio con il ghiacciaio Illecillewaet in lontananza
La piattaforma di ghiaccio con il ghiacciaio Illecillewaet in lontananza
Il punto finale dell'escursione al ghiacciaio Illecillewaet
Il punto finale dell'escursione al ghiacciaio Illecillewaet

Pranzo con vista

In totale abbiamo impiegato circa 8 ore per salire. Eravamo contenti di averlo fatto ed era giunto il momento per un pranzo abbondante. Ovviamente con una vista fantastica. Abbiamo cercato il punto più alto, per gustare la nostra insalata di pasta al tonno fatta in casa.

Malou è felice, ce l'abbiamo fatta
Malou è felice, ce l'abbiamo fatta
Malou si gode il pranzo su una roccia
Malou si gode il pranzo su una roccia

In lontananza vedevamo la vallata con il campeggio e accanto a noi il ghiacciaio. Ho camminato fino al bordo per un po' per dare una buona occhiata alla valle sottostante. Dal bordo ho potuto vedere anche l'immensa dimensione del ghiacciaio, davvero fantastico!

Nel frattempo, le nuvole hanno cominciato lentamente a prendere il sopravvento. Faceva ancora freddo all'ombra, quindi i cappotti sono tornati.

Chris cammina verso il bordo per guardare nella profonda valle dove abbiamo iniziato la nostra escursione
Chris cammina verso il bordo per guardare nella profonda valle dove abbiamo iniziato la nostra escursione
Chris con il ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Chris con il ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada

Il ghiacciaio Illecillewaet da vicino

Sebbene in linea di principio avessimo già raggiunto il punto finale dell'escursione, abbiamo comunque proseguito. Dopotutto, siamo venuti qui per dare un'occhiata più da vicino al ghiacciaio. Il lago senza nome con l'acqua che si scioglieva era di un bizzarro colore verde smeraldo. Ovviamente abbiamo dovuto ammirarlo da vicino.

Il lago senza nome del ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Il lago senza nome del ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Malou al ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Malou al ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada

Camminando sulla polvere di argilla

Abbiamo visto qualcuno in piedi sul ghiaccio nel lago in lontananza. Almeno, da lontano pensavamo fosse ghiaccio. Tuttavia, questo si è rivelato non essere il caso. È un tipo di sabbia finissima, a dire il vero. È paragonabile all'argilla, ma più umida.

Malou al ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Malou al ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Chris cammina sullo smurry al ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada
Chris cammina sulla terra d'argilla del ghiacciaio Illecillewaet | Glacier National Park del Canada

Credici o no; puoi confrontarlo meglio con l'amido di mais molto denso. È un solido e liquido allo stesso tempo. Puoi camminarci sopra, ma se ci stai sopra troppo a lungo o calpesti alcune volte, affonderai lentamente. È stata un'esperienza bizzarra camminare su questo. Ovviamente, per darvi un'idea di quanto sia strana questa roba, ne ho fatto un video, che potete vedere qui sotto.

È ora di tornare indietro

Ormai era davvero ora di tornare indietro. Avevamo ancora una lunga discesa da fare e il tempo sembrava cambiare lentamente. Il sole usciva solo di tanto in tanto e in lontananza vedevamo arrivare un forte acquazzone. Abbiamo scattato alcune foto e video finali e abbiamo deciso di accelerare.

Un'ultima foto del ghiacciaio Illecillewaet prima di tornare indietro
Un'ultima foto del ghiacciaio Illecillewaet prima di tornare indietro

Quello che ho trovato davvero bizzarro è l'enorme differenza di colore quando il sole splendeva o meno. Leggermente in alto vedi un video senza luce solare, in basso con luce solare. Che differenza di colore.

nota: Nessuno dei video in questo blog è stato modificato, tranne per il fatto che le dimensioni sono state leggermente ridotte. I colori che vedi sono quindi completamente naturali.

Conclusione

Fortunatamente, la via del ritorno è stata molto più veloce, ma è stata comunque una lotta. I giorni seguenti entrambi abbiamo avuto un dolore muscolare estremo. È stata una scalata davvero dura fino alla cima. Come due persone molto anziane, siamo entrati e usciti dal nostro camper per due giorni e a malapena ci siamo alzati dai nostri posti.

Tuttavia, questo dolore e questa sofferenza durante l'escursione in cima è valsa la pena. Abbiamo un altro oggetto di Malou's lista dei desideri spogliandoci (vedere e toccare un ghiacciaio da vicino) e siamo trattati per panorami epici lungo il percorso.

Sulla via del ritorno abbiamo visto di nuovo le numerose cascate, ma ora piene di colori con la luce del sole
Sulla via del ritorno abbiamo visto di nuovo le numerose cascate, ma ora piene di colori con la luce del sole

Le numerose cascate, i pendii estremi, l'attraversamento del ghiaccio che si scioglie con un profondo abisso sottostante, facevano tutto parte dell'esperienza. E naturalmente il ghiacciaio stesso, con il bizzarro lago color smeraldo. Questo e la strana argilla rendono questa escursione nel Glacier National Park indimenticabile!

Organizza qui la tua vacanza in Canada

Immagine dell'avatar

chris

Proprietario di Wereldreizigers.nl | Scopri il mondo!

✔️ Gennaio 2021 - Frisia
✔️ Febbraio 2021 - Dordrecht
❌ Marzo 2021 - Hard lockdown
✔️ Aprile 2021 - Roadtrip Svizzera
✔️ Aprile 2021 - Elsloo, Frisia
✔️ Maggio 2021 - Eijsden & Maastricht, Limburgo
✔️Maggio 2021 - Breda
✔️ Maggio 2021 - Achterhoek
✔️ Giugno 2021 - Maiorca, Spagna
✔️ Luglio 2021 - Roadtrip Kroatië
✔️ Agosto 2021 - Roadtrip Slovenië
✔️ Agosto 2021 - Tour del Kenya
✔️ Settembre 2021 - Andata e ritorno Uganda
✔️ Ottobre 2021 - Ostenda, Belgio
❌ Novembre 2021 - Casa
❌ Dicembre 2021 - Casa

➡️ 2022 - 1 anno Stati Uniti e Canada

Hai visto un errore? Chiedere? Nota? Fateci sapere nei commenti!

Traduci »
Copia link